mercoledì 24 giugno 2015

#ViSegnalo: La Pietà Dell'Acqua di Antonio Fusco

Il 2014 è stato l'anno d'esordio di Antonio Fusco, funzionario di polizia e criminologo, entrato nel mondo della narrativa noir. Una realtà non così distante dalla sua esperienza quotidiana.



Ogni giorno ha il suo nome, il suo libro d'esordio, è una storia tutta italiana che ci ha permesso di conoscere il commissario Casabona. 
Il caso che ci racconta Fusco, non si risolve con una semplice e rapida risoluzione, perché vuole rappresentare un vero e proprio mezzo attraverso il quale il lettore inizierà a riflettere sull'importanza dell'essere uomo al giorno d'oggi.
In occasione dell'uscita del secondo libro dell'autore, La pietà dell'acquaGiunti ha deciso di riproporre Ogni giorno a suo nome in versione economica.

In La pietà dell'acqua ritroveremo il commissario Casabona e le sue colline toscane, che si trasformeranno ancora una volta in teatro di una serie di omicidi.

domenica 14 giugno 2015

L'Età Definitiva di Giuseppe Schillaci

Giuseppe Schillaci, dopo essere stato tra i candidati al Premio Strega 2010, torna tra gli scaffali delle librerie con L'età Definitiva (LiberAria).



La vicenda è quella di Nico Chimenti, poco più che trentenne, il quale farà ritorno nella sua Palermo, la città che ha fatto da sfondo alla sua infanzia fatta di amici, musica e pallone.

Figlio di un ex poliziotto dovrà vedersela con vecchi fantasmi del suo passato e con i misteri relativi alla morte del fratello gemello avvenuta in giovane età.

Il romanzo ruota su alcuni elementi tematici ben precisi: 

Il ritorno che vedrà Nico ritornare nel luogo dove abita ancora la madre tedesca e nel quale, vecchie conoscenze e nuove esperienze, metteranno in discussione le solide certezze della sua vita.
Il processo di formazione, che, causa infanzia difficile, sembra non essersi mai concluso definitivamente. Le continue indecisioni lavorative, amorose e caratteriali si riveleranno ostacoli difficili da superare.

giovedì 4 giugno 2015

L'Età Della Febbre: Storie Di Questo Tempo.

Il racconto come mezzo per parlarci del nostro tempo. Undici voci della scena italiana contemporanea, coordinate dal binomio Christian Raimo/Alessandro Gazoia, ci conducono in un viaggio tra i meandri della modernità.



L'Età Della Febbre (Minimum Fax) è un esperimento che si rivela essere più che riuscito. Prendendo come modello le raccolte tematiche del New Yorker e progetti come Granta, fonde quelle esperienze per dar vita a un'antologia camaleontica fatta da voci che "conoscono solo quello che viene dopo".
A dieci anni dall'uscita dell'antologia La qualità dell'Aria, Minimum Fax torna nuovamente a dimostrarsi un editore coraggioso che scommette sul racconto e si classifica tra i più autorevoli e accaniti distributori di short stories del panorama editoriale italiano. 

Ad analizzare e riflettere sul nostro tempo sono undici autori under 40, che portano alla luce stili, linguaggi e registri sotterranei dei quali molti non sospettano neanche lontanamente l'esistenza.