venerdì 23 gennaio 2015

Pierpaolo Vettori presenta "La Vita Incerta delle Ombre"@ Feltrinelli di Torino

"La realtà non è poi così tangibile, è molto più complessa. La realtà è formata da una componente d'ombra". Così esordisce Pierpaolo Vettori durante la presentazione torinese del suo ultimo romanzo: La Vita Incerta delle Ombre (elliot).
Le ombre che diventano visibili già dal titolo. Le stesse ombre che tormentano Alessandro e Miranda, due dei protagonisti.



La realtà e il sogno. Il reale e il non reale. 

"Parlare in maniera semplice del vissuto quotidiano, usare questa metodologia caratteristica del neo-realismo, non è sempre un modo per descrivere e avvicinarsi al reale. Spesso la realtà va oltre al segnale chimico che viene mandato al cervello dai nostri occhi" continua Vettori.

Dopo "Le Sorelle Soffici" torniamo nuovamente nel Novecento italiano verso gli ambienti cangianti e chiusi tanto cari all'autore. L'anno è il 1962, lo sfondo è costituito da una caserma e un collegio. Da un uomo e una donna. Un'apparente storia d'amore inserita in un contesto reale, in una realtà tangibile ma intrisa di sogno, di incubi e paure.

mercoledì 14 gennaio 2015

Clive Barker: Racconti Inediti. Dove trovarli?

Clive Barker è uno degli scrittori di racconti horror più brillanti del nostro secolo e di quello passato. Un misto di originalità, splatter e poesia. Molte di queste storie brevi però, sono nascoste in antologie che non tutti conoscono e NON sono incluse nei suoi famosi "Libri di Sangue".



Ecco quindi una piccola guida grazie alla quale trovarli: 


Addio al passato: una storia che vede la luce nel 1988 con il titolo "Coming to Grief" e che fu pubblicata nell'antologia "Prime Evil". In Italia esce nella sua raccolta omonima “In principio era il male” a cura di Douglas E. Winter (Mondadori  1990). La potrete trovare sia in brossura che in cartonato (con copertina diversa).

Anime Perdute (Lost Souls 1985): potrebbe tranquillamente essere una delle storie che per un motivo a noi sconosciuto non è stata inserita nei Books of Blood. In alternativa la possiomo trovare in “Profondo Horror. I migliori racconti di fine millennio” a cura di Dennis Etchison (Bompiani  1993).



I defunti (The Departed 1992) è contenuto in “Horror: il Meglio” a cura di Stephen Jones e Ramsey Campbell (Nord 1994). Vi consiglio però di sostituire questo volume con qualsiasi edizione inglese/americana di "The Essential Clive Barker" che oltre a contenere questo racconto contiene pagine e pagine di materiale inedito qui in Italia.

domenica 4 gennaio 2015

#LittleSUR. Vita illustrata di Cortazàr

Scrittore, poeta e critico letterario: il genio di Julio Cortázar, in un ventennio, ha cambiato profondamente la Letteratura Sudamericana; una figura controversa che tutt'oggi risulta estremamente affascinante.

SUR edizioni che con il passare del tempo sta diventando qualitativamente una sicurezza per gli appassionati di letteratura sudamericana, ha pensato a Cortázar per innaugurare la sua nuova collana, littleSUR, piccola nei prezzi e nel formato.

Ecco quindi il numero zero: Un certo Julio. Vita di Cortázar illustrata da Rap.

96 pagine che a loro modo riescono a essere simpaticamente sperimentali: un'illuminante intervista di Sara Castro-Klaren nella quale Cortázar ci parla delle sue abitudini, dei suoi gusti e della letteratura che predilige che si fonde nella struttura caratteristica e non lineare presa in prestito da uno dei suoi romanzi più famosi: Rayuela (Il gioco del mondo).
La voce di Julio, il suo pensiero e le sue affermazioni, anche provocatorie, si fondono e si mischiano con la sua vita, in questo caso illustrata da uno dei più famosi artisti argentini contemporanei: Rap.