giovedì 11 dicembre 2014

Horror, Fantasy e Fantascienza: Vera Letteratura o semplice intrattenimento?

Edgar Allan Poe = Letteratura
Clive Barker = Intrattenimento
Shirley Jackson = Letteratura
Stephen King = Intrattenimento

Quante volte abbiamo erroneamente etichettato e dato una diversa valenza a nomi di libri e autori, inserendoli in generi e sottogeneri che non li comprendono? Questo tipo di accostamento il più delle volte a mio avviso risulta errato.
Cosa ci porta a dire cosa sia o non sia letteratura vera e propria?

Mi sono sentito in dovere di prendere e analizzare tre libri che hanno molto da dire a riguardo:




lunedì 8 dicembre 2014

Natale: Cosa Regalo? Tre Consigli Letterari

Il Natale è un periodo di ansie e di corse all'ultimo minuto: regali da comprare a parenti e amici che vengono presi, come da copione, all'ultimo secondo. Ma ogni Natale non è tale, a mio avviso, se non viene regalato neanche un libro. 
La tristezza assoluta.

Penso anche si possa avere un raffinato buon gusto nella scelta di quel meraviglioso oggetto cartaceo, che dovrà conquistare il difficile gusto di terzi. Il Natale potrebbe essere un incentivo a regalare libri ed edizioni particolari.
Ecco quindi qualche consiglio che potrebbe sicuramente soddisfare anche i lettori più accaniti.


1) S. La Nave di Teseo di V.M. Straka (Rizzoli Lizard): Scritto da J. J. Abrams e Dorst Dougun. Un volume da 35 euro che va oltre la definizione di libro. Due storie che si intrecciano in questo cofanetto, che evolvono attraverso note a margine, ritagli di giornale e cartoline.
Un'esperienza di lettura unica nel suo genere molto vicina all'introvabile "Casa di Foglie" di Mark Z. Danielewski.
Un libro perfetto per i più curiosi e i meno timorosi. Un libro da non vivere come sfida, ma come esperienza di lettura, in questo caso natalizia.