giovedì 11 dicembre 2014

Horror, Fantasy e Fantascienza: Vera Letteratura o semplice intrattenimento?

Edgar Allan Poe = Letteratura
Clive Barker = Intrattenimento
Shirley Jackson = Letteratura
Stephen King = Intrattenimento

Quante volte abbiamo erroneamente etichettato e dato una diversa valenza a nomi di libri e autori, inserendoli in generi e sottogeneri che non li comprendono? Questo tipo di accostamento il più delle volte a mio avviso risulta errato.
Cosa ci porta a dire cosa sia o non sia letteratura vera e propria?

Mi sono sentito in dovere di prendere e analizzare tre libri che hanno molto da dire a riguardo:




lunedì 8 dicembre 2014

Natale: Cosa Regalo? Tre Consigli Letterari

Il Natale è un periodo di ansie e di corse all'ultimo minuto: regali da comprare a parenti e amici che vengono presi, come da copione, all'ultimo secondo. Ma ogni Natale non è tale, a mio avviso, se non viene regalato neanche un libro. 
La tristezza assoluta.

Penso anche si possa avere un raffinato buon gusto nella scelta di quel meraviglioso oggetto cartaceo, che dovrà conquistare il difficile gusto di terzi. Il Natale potrebbe essere un incentivo a regalare libri ed edizioni particolari.
Ecco quindi qualche consiglio che potrebbe sicuramente soddisfare anche i lettori più accaniti.


1) S. La Nave di Teseo di V.M. Straka (Rizzoli Lizard): Scritto da J. J. Abrams e Dorst Dougun. Un volume da 35 euro che va oltre la definizione di libro. Due storie che si intrecciano in questo cofanetto, che evolvono attraverso note a margine, ritagli di giornale e cartoline.
Un'esperienza di lettura unica nel suo genere molto vicina all'introvabile "Casa di Foglie" di Mark Z. Danielewski.
Un libro perfetto per i più curiosi e i meno timorosi. Un libro da non vivere come sfida, ma come esperienza di lettura, in questo caso natalizia.

venerdì 14 novembre 2014

Don Winslow presenta "Missing. New York"@ Circolo dei lettori di Torino

I personaggi in un Noir sono tutto”. Così esordisce Don Winslow nella sua prima data di presentazione italiana. Fermata Circolo dei Lettori di Torino per l’autore americano, presenta la sua ultima fatica: Missing.New York (Einaudi).

Missing è un libro delicato, un libro sul dolore nel quale una bambina scomparsa mette in azione il detective Frank Decker. Bambini che scompaiono. La domanda è spontanea: Perché questo tema? Perché l’America ha paura di questo fenomeno?
L’incubo americano è giustificato dalle cifre, basti pensare che i bambini coinvolti in un anno nel traffico sessuale siano diecimila. Le cifre dicono tutto. Winslow non ha dubbi. La sua esperienza di detective lo ha portato a confrontarsi con l’argomento. La sua esperienza vanta tredici casi di violenza e un caso di omicidio minorile. Io conosco queste emozioni dice.

A questo punto serve solo documentarsi, ma come lo si fa?
Due solo le fasi fondamentali di questo lavoro. La prima è emozionale, tirare fuori emozioni che ho vissuto in prima persona. Risvegliare dolori di famiglie che hanno passato brutti momenti perché io devo scrivere un libro è inutile. La seconda è di tipo tecnico: ricerca su internet, consultazione di archivi, documentazione del FBI e continui scambi con chi il lavoro del poliziotto lo fa veramente.

domenica 9 novembre 2014

Joe Hill: Non solo romanzi. Mini-guida ai Fumetti.

Joe Hillstrom King, primogenito di Stephen King, è un autore che negli ultimi anni ha saputo distinguersi grazie alla sua originalità superando il peso della figura paterna. Da racconti decisamente brillanti e sperimentali, a romanzi di genere sempre più completi e ambiziosi, ha oramai consolidato il suo universo nell'immaginario di molti lettori.


Pochi sanno quanto oltreoceano sia apprezzato e premiato anche per il lavoro svolto in ambito fumettistico. Ecco quindi una miniguida per scoprire i suoi fumetti editi in Italia e non:

Locke & Key (2008–2013): Primo approccio con la nona arte capace di portare numerose nomination per agli Eisner Award. Una famiglia alla deriva e un padre assassinato, una storia ambientata nella cittadina di Lovecraft in cui strane chiavi aprono porte che rendono possibile l'impossibile. Debolezze, infanzia e amore in chiave onirica. Il tutto supportato dagli ottimi disegni di Gabriel Rodriguez (già disegnatore della serie Apocalypse di Clive Barker).
Fumetto must in America, arrivato in Italia nell'ottima edizione Magic Press divisa in sei volumi.


lunedì 3 novembre 2014

#ViSegnalo: Novità in libreria Novembre 2014

Novembre vede entrare nel panorama editoriale italiano uscite decisamente succose. Molte le novità e molti i graditi ritorni. Queste quelle segnalate da UnAntidotoControLaSolitudine:

A pesca nelle pozze più profonde. Meditazioni sull'arte di scrivere racconti di Paolo Cognetti (13,00€ - MinimumFax).
Un testo sincero e diretto sul "racconto", prodotto da chi il racconto con la R maiuscola lo ha sempre letto, scritto ed amato. Un libro che chiama in causa autori come Carver, Salinger, Alice Munro (solo per citarne alcuni) e che fa dei loro scritti un punto di riflessione dal quale partire.
Se avete amato Cognetti e il suo "Sofia si veste sempre di nero" non potrete perdervi questo piccolo libro, anche perchè nella parte finale c'è spazio anche per la stessa Sofia. 
Cognetti e i racconti. Un binomio da non lasciarsi scappare.

sabato 18 ottobre 2014

#Halloween: cosa leggere?

Ogni anno ad Halloween vengono letti e riletti sempre gli stessi nomi. 
Classici come Bram Stoker, Mary Shelley, Edgar Allan Poe e i soliti moderni quali Shining e It. Ecco perchè mi preme parlare di titoli più di nicchia e di autori che hanno da urlare la loro.
Tre consigli per passare un Halloween tra pagine inaspettate. Pagine terribilmente paurose.



e voi cosa consigliate per la festa più spaventosa dell'anno?
Buona Visione!

martedì 7 ottobre 2014

La Ferocia di Nicola Lagioia - #Stregathon

Il crollo della famiglia Salvemini. Il crollo di una grande famiglia che diventa l’espediente per raccontare tutto quello che la circonda. 
Lo sfondo è quello della provincia pugliese dei giorni nostri, un territorio arido e pieno di contraddizioni. Un territorio ad oggi difficile, che splende per la sua bellezza ma che inesorabilmente colpisce per i suoi lati bui.
La Famiglia Salvemini è il cardine dell’intera città di Bari: segreti, appalti truccati e grandi influenze. Tra i segreti,  uno è quello che si intreccerà con la trama. Il più oscuro, il più doloroso, il più vivo.

Clara infatti, la prima figlia dell’imprenditore barese sarà trovata morta. Le cause saranno molto incerte. Toccherà quindi a Michele il fratellastro che con Clara aveva il rapporto più intenso, dover tornare nel luogo della sua infanzia per capire cosa sia successo. 

mercoledì 24 settembre 2014

Quattro proposte da PordenoneLegge 2014

Si è da poco conclusa l’edizione 2014 di PordenoneLegge. Quest’anno 30.000 visitatori (stimati), autori e case editrici hanno dato vita a un’edizione notevole, fatta di conferme e di anteprime di un certo calibro.
Una formula che ha reso il festival ad oggi uno dei migliori eventi culturali e letterari d’Italia.


Molti sono stati i libri presentati e quattro sono quelli che a mio avviso dovrebbero essere evidenziati con maggior attenzione. Quattro proposte da Pordenone. Quattro libri  che sono il simbolo di questa XV edizione.

La Ferocia – Nicola Lagioia (Einaudi) 
“Questa è la storia di due giovinezze, una famiglia, una città, delle colpe dei padri annidate nella debolezza dei figli, di un mondo dove il denaro può aggiustare ogni cosa fino all’attimo preciso in cui è già troppo tardi. Al centro c’è un corpo di una donna chiuso nello sguardo di tutti quelli che hanno creduto di poterlo possedere, e intorno l’abissale cruenta vanità del potere. Mobile e intenso La Ferocia è un libro che costruisce un mondo:  il nostro.”

Il crollo di una famiglia diventa l’espediente perfetto per raccontare tutto quello che c’è intorno. Quello che può essere definito il “Gotico Meridionale”. Quando la provincia è capace di raccontare l’Italia. Quando la provincia diventa osservatorio.
Il tutto narrato con uno stile curato e una buona dose di noir che non deve spaventare i lettori meno coraggiosi. Dopo “Riportando tutto a casa”, l’atteso ritorno di Nicola Lagioia.

lunedì 28 luglio 2014

Estate e libri. L'inquietudine

La vacanza. 
Ogni lettore definisce con questo nome quel periodo di pseudoriposo nel quale cercare di trovare il giusto clima Zen, che dovrebbe portar verso un ipotetico connubio di relax e appagamento letterario. 

Ecco quindi, veder diventare di vitale importanza la scelta dei libri che dovranno adempiere all’obiettivo tanto desiderato.
Negli anni mia abitudine é stata quella di basarmi su una formula quasi matematica: 
Estate = Mattonazzo 

Questo perché le storie lunghe si sposano benissimo con i periodi nei quali si ha più tempo da dedicare alla lettura. Ogni librone diventa il ricordo di un estate. Così è sempre è stato e così sempre sarà. Amen.


Fino a quest’anno. Anno nel quale ho deciso di fare questo esperimento.

lunedì 14 luglio 2014

I Middlestein di Jami Attenberg

I Middlestein di Jami Attenberg è un libro che vorrei portare alla vostra attenzione per svariati motivi che ho scoperto durante la lettura:
1- è un libro che ricorderete per molto tempo.
2- è scritto molto bene ed è consigliato da Franzen.
3- è pubblicato da Giuntina, una casa editrice alla quale purtroppo non si dà la giusta valenza.

Qui il mio parere in cinque minuti. Cinque minuti per un buon libro. Si può fare no?


 

“Il cibo era fatto d’amore e l’amore era fatto di cibo"

Buona Visione!
Alla Prossima



Potrebbe interessarti anche:
-Santa Mazie

lunedì 26 maggio 2014

La Terra Del Sacerdote di Paolo Piccirillo

La Terra Del Sacerdote di Paolo Piccirillo (edito Neri Pozza) è un romanzo fatto di terra e cemento. Nel cemento, il più delle volte, crescono per un processo di sopravvivenza naturale le radici. Radici nel cemento.

L’uomo ha in mano un secchio di cemento fresco. Ha smesso di lavorare e sta cercando di ricordarsi quella sensazione, sua moglie, la frase “sono incinta”. Quando il caldo bollente lo avviluppa dentro, l’uomo chiude gli occhi e si rovescia il cemento in gola. Cementifica l’amore che ha nel petto e nella pancia, e aspetta che dentro diventi casa.

Estensioni dell’albero che possono essere la metafora di un percorso, di una o più decisioni della nostra vita. Le radici sono parte di noi, sono forti, singolari e come l’albero, crescono a prescindere dai luoghi e dalla nostra volontà. Tra queste pagine domani la violenza della natura.




La terra del Sacerdote è una terra poco fertile, di discrete dimensioni, situata in Molise (che non è l’unico sfondo di ambientazione di tutta quanta la vicenda). E' la Terra di Agapito, il luogo in cui si trova il suo casolare. Lo stesso nel quale troverà una nuova dimora Flori, una giovane clandestina ucraina fuggita dalla prigionia dei suoi padroni. 

Trafficanti di bambini. Spostamenti di gabbie. Gabbie dell’essere. Gabbie quasi naturali.

mercoledì 7 maggio 2014

Wu Ming: Laboratorio di Magnetismo Rivoluzionario

6 Maggio 2014. Ore 18.00
Presso il Circolo Amici della Magia di Torino è andato in scena il Laboratorio di Magnetismo Rivoluzionario.


Il collettivo bolognese Wu Ming (rappresentato da Wu Ming 1 e 5) e Mariano Tomatis (scrittore e illusionista) hanno accompagnato i presenti in un viaggio a ritroso nel tempo. Un viaggio magico e rivoluzionario. Un viaggio che esce prepotentemente dalle pagine dell’Armata dei sonnambuli (edito Einaudi).

martedì 29 aprile 2014

Torino: come e dove acquistare i libri usati.

Il Salone del Libro di Torino è oramai alle porte. Torino è la città del libro, una città nella quale il libro nuovo o usato che sia, si è ritagliato prepotentemente il suo spazio.
I suoi frequentatori (compreso il sottoscritto) ogni giorni sono assaliti da continue offerte che purtroppo, per senso etico, non possono essere rifiutate.

Le domande sorgono quindi spontanee: Quali sono i posti più loschi? Dove si trovano le offerte migliori? 
Siamo tutti spilorci. Dobbiamo Risparmiare. Ecco quindi i tre luoghi che non dovete farvi assolutamente scappare.
Avete presente i peggiori Bar di Caracas? Ecco.

1) Le bancarelle di Via Po.
Una delle vie più importanti di Torino. 704 metri di passeggiata sotto i portici. Ed è qui che troverete numerose bancarelle storiche che trattano esclusivamente usato. Gli sconti sono per lo più fissi sul 50% del prezzo di copertina ma questo non vi deve fermare. Scavando potrete trovare diverse offerte che vi faranno portare a casa i titoli più impensabili a pochi euro.



 2) Piazza Arbarello. “La galleria”.
Vero nome non credo lo abbia. Io la chiamo “la Galleria”. La riconoscerete subito: è un grande stabile verde. Una sorta di serra a tema libresco.

giovedì 10 aprile 2014

Il Figlio di Philipp Meyer

Ho conosciuto Philipp Meyer nel 2010, anno in cui Einaudi pubblicò Ruggine Americana, il suo romanzo d'esordio.
Fu uno dei primi romanzi della letteratura americana contemporanea che lessi e mi lasciò soddisfatto per le sue tematiche, il suo stile e quel velo di polvere rossa che ricopre il Texas e la disperazione.
Il suo secondo romanzo, Il Figlio, è stato una riconferma del suo talento.
Dopo aver avuto la fortuna di vedere la presentazione italiana del romanzo al Circolo dei Lettori di Torino (della quale vi lascio un resoconto QUI), mi sono lasciato trasportare in questa storia corale e familiare che per un soffio non ha vinto il Premio Pulitzer 2014.

Uno dei romanzi migliori letti quest'anno, riassunto (senza spoiler) in un piccolo video.



Buona Visione.
Alla Prossima
Andrea

giovedì 20 marzo 2014

L'Ombra della Luna Crescente di Fatima Bhutto

Leggere L'Ombra della Luna Crescente di Fatima Bhutto (edito Cavallo di Ferro) significa approcciarsi a un testo scritto da un’autrice pakistana. Entrare in un mondo che non è il tuo, un mondo che vedi costantemente nella cronaca quotidiana e che per te rimane quasi un’idea. Un qualcosa di illusorio, un qualcosa di irreale. Proprio come Mir Ali, la città fittizia nella quale è ambiento il suo primo romanzo.
Continuare a leggere significa entrare in una storia corale che ha la struttura di un classico romanzo thriller che con lo scorrere delle pagine cambia abito, per vestirsi da romanzo di denuncia, da romanzo “importante”. Ho sentito urlare. E detto in maniera sincera, non me lo sarei mai aspettato.
Ho sentito l’urlo dei giovani, l’urlo di coloro che tutti i giorni devono combattere.




Una cucina, un tavolo, tre fratelli e discorsi politici molto velati. “L’ombra della luna crescente” si apre così, con questa ambientazione quasi rassicurante. Sintomo di unità e solidità. Ma questo in Pakistan non è possibile, il lettore non lo può sapere. Io non lo sapevo.

domenica 16 marzo 2014

Philipp Meyer presenta "Il Figlio"@ Circolo dei lettori di Torino

Philipp Meyer torna in Italia con "Il Figlio" edito Einauidi. Torna a distanza di anni dopo il suo Ruggine Americana, romanzo di esordio che in qualche modo mi aveva fatto vivere le difficoltà della Pennsylvania. Mi aveva fatto conoscere, nonostante qualche sbavatura, personaggi vivi. Personaggi Veri. Contesti crudi e onesti.

Arriva “Il Figlio” e arriva anche l’autore per la prima volta in Italia ospite del Circolo dei Lettori di Torino.

Il nuovo romanzo è diverso, lo si percepisce dalla prima pagina. È carico. Ha potenziale. Meyer è passato in sei anni da una storia di amicizia, di amore e di difficoltà, a un testo che è un concentrato di tematiche, di ricerche e personaggi. Potremmo paragonarlo alle grandi saghe familiari senza osare, senza commettere nessun errore.

Texas. È la storia della famiglia McCullough che parte dall’Ottocento per finire ai giorni nostri. Molti sono i personaggi che conosceremo attraverso gli occhi di tre voci narranti. Tre voci legate dal sangue: Eli, il colonnello, una sorta di patriarca allevato dagli indiani. Suo figlio Peter e la sua nipotina Joanne. Le pianure Texane, i Comanche, i messicani. Culture diverse che si incontrano facendo scaturire sangue e violenza.

Perché i Comanche, come mai questo interessamento per gli indiani?
Meyer afferma che la storia degli Stati Uniti è decisamente più giovane, è fatta di esportatori e autosufficienza. L’intento è poter tornare a essere come il primo uomo, come gli indiani, è quello che sogna ogni ragazzino americano. Gli indiani non sono solo fascinazione ma sono stati il pretesto per trovare un indice al romanzo.

mercoledì 26 febbraio 2014

Clive Barker: Libri di Sangue. Quanti sono? Come li trovo?

Libri di sangue. Books Of Blood.
"Siamo tutti libri di sangue, in qualunque punto ci aprono siamo rossi."
Così si aprono le due raccolte di racconti pubblicate da Clive Barker tra il 1984 e il 1985. Racconti horror, racconti neri, racconti che in qualche modo hanno segnato un genere.
Due raccolte che in Italia sono state spezzettate in 6 volumi che hanno avuto e hanno una storia editoriale molto travagliata.
Spesso mi chiedono: “Con che libro posso cominciare per approcciarmi a Barker?”
La mia risposta è semplice. Opto sempre per il primo dei libri di sangue.

Ed è qui che sorge il problema. Come recuperare questi libri? Alcuni sono disponibili (due volumi), altri sono fuori catalogo e i titoli sono diversi da edizione a edizione. Mi fermo qui per non imprecare.

Ecco quindi una piccola guida al pirataggio che spero possa essere utile.
Prendiamo quindi i volumi singolarmente.

lunedì 17 febbraio 2014

Doctor Sleep di Stephen King

Doctor Sleep. Il libro che ha venduto 30000 copie in una settimana. Risultato non sorprendente per quello che la critica americana ha definito: Stephen King's sequel to The Shining contains some real, grown-up monsters (The Guardian).
Ma sarà poi così bello questo libro?
Io ho qualcosa di dire in proposito. Ecco. Non me ne vogliate.

Buona Visione

domenica 9 febbraio 2014

Cos'è il Premio Bram Stoker?


Quanti di voi conoscono il Premio Bram Stoker?


Cosa sono quelle facce? Tranquilli, non è cosa grave. L’horror, in Italia, non è un genere che siamo abituati a vedere in maniera costante nelle varie classifiche annuali, è  quindi normale aver sentito pronunciare di sfuggita il nome di questa competizione mondiale di scribacchini dell’orrore. Il Premio Bram Stoker nonostante la sua non italica diffusione, è tra i premi americani di genere più prestigiosi, il quale viene conferito annualmente ad autori che hanno rappresentato al meglio, nell'anno della competizione, la narrativa horror. La storia dell’orrore.

Nel 1987 nasceva la Horror Writer’s Association, un’associazione di scrittori dell’orrore con a capo uno degli autori più famosi e venduti nel suo genere: Dean Kootz.

Subito dopo, nacque l’esigenza di istituire un premio che andasse ad incrementare la diffusione delle produzioni dell’intera l’associazione. Dopo molte polemiche che volevano il riconoscimento come esclusiva valorizzazione di prestigio e di profitto (dell’associazione stessa), diventò in seguito a un’accesa votazione: C-O-M-P-E-T-I-Z-I-O-N-E. Nasceva così il premio omonimo di Bram Stoker, lo scrittore irlandese che nel lontano 1897 con il suo romanzo Dracula riuscì a lasciare il segno nella storia della letteratura.

venerdì 31 gennaio 2014

Cristina De Stefano presenta "Oriana, Una Donna" @ Circolo dei lettori di Torino

Tocca a Domenico Quirico aprire la serata. Cristina De Stefano presenta presso il Circolo dei lettori di Torino la sua ultima fatica: la biografia ufficiale di Oriana Fallaci. (Oriana, una donna. Edito Rizzoli. 19,00€)
Un testo che a quanto pare è stato accolto in maniera più che positiva dalla critica e che al momento sta attirando molti lettori: semplici curiosi e affezionati della penna della Fallaci.
La giornalista fiorentina che ha lasciato il segno nella storia giornalistica e letteraria  del Novecento.

lunedì 20 gennaio 2014

#ViSegnalo: Novità in Libreria Gennaio 2014


Febbraio è alle porte e una frase tra tutte doveva essere presa in considerazione dalla mia persona: IoNonDevoComprareLibri.
Questo non è stato. Questo non sarà possibile. Diversi sono i recuperi da fare e molte sono le uscite succose. Vi lascio quelle che mi riguardano.

Doctor Sleep” di Stephen King (19,90€ - Sperling&Kupfer): Torna Stefano Re con uno dei libri più attesi dell’anno. Seguito del suo capolavoro Shining, in DS l’autore del Maine svilupperà il presente di Danny rapportandolo ad un nuovo pericolo. Alcol, sfide e luccicanza. Le mie aspettative non sono altissime, ma voi sapete che comprerei anche la lista della spesa firmata con il suo nome.
Spero la Sperling faccia un’edizione decente e non il solito libro burroso (con costo 20 euro) che dopo due letture sia da buttare. Staremo a vedere.  


Oriana. Una donna.” di Cristina De Stefano (19,00€ - Rizzoli): Uscito una manciata di mesi fa l’ultimo libro dell’autrice di casa Adelphi, sta avendo un ottimo riscontro.  Io non posso far altro che fiondarmi sulla nuova biografia di Oriana Fallaci, una delle miei autrici preferite. Una figura controversa, criticata e che merita a mio avviso più di un approfondimento.
Mi è capitato di dare un occhio al testo: sembra concepito in maniera molto accurata e contiene diverse foto dell’autrice su carta plastificata. Contando che fino al 1 Febbraio c’è lo sconto del 25% su Rizzoli, io ne approfitterei.

Vi segnalo che il 28 Gennaio alle 18.00 ci sarà la presentazione con l’autrice presso il "Circolo dei lettori" di Torino.